Ceron, c’è il lieto fine: dimesso dall’ospedale

Una bella notizia dopo la paura: Marco Ceron è stato dimesso dagli Spedali Civili di Brescia dove era ricoverato da domenica scorsa a seguito dell’infortunio alla testa (colpo a rimbalzo) subìto nel corso della partita di campionato Germani Brescia-Fiat Torino. Il giocatore lunedì scorso era stato sottoposto ad un’intervento per la frattura della teca cranica. Questo il bollettino emesso dalla Direzione Generale dell’ospedale bresciano: “Nonostante la serietà del trauma, il paziente Marco Ceron ha egregiamente superato l’intervento chirurgico ed è stato dimesso dall’ospedale per recarsi al proprio domicilio, dove trascorrerà un periodo di convalescenza”. La Germani, in un comunicato, ha voluto ringraziare il Direttore dell’Unità Operativa di Neurochirurgia degli Spedali Civili di Brescia, Prof. Marco Fontanella, i membri dell’equipe che lunedì scorso ha effettuato il delicato intervento chirurgico, i medici e gli infermieri che si sono occupati dell’atleta durante la degenza, il Dr. Piefrancesco Bettinsoli, intervenuto con tempestività nel momento dell’infortunio, i membri di Bresciasoccorso e tutti i tifosi che da domenica scorsa hanno manifestato a Marco la loro vicinanza da ogni parte d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *